Benvedere

Benvedere è un laboratorio di visione dedicato al pubblico a cura di Giorgio Testa – Casa dello Spettatore all’interno del festival Urbino Teatro Urbano nato come sintesi di riflessioni e immaginari cresciuti nel corso degli ultimi anni di ricerca, formazione, collaborazioni editoriali e produzioni del Centro Teatrale Universitario Cesare Questa dell’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo. Urbino Teatro Urbano si pone così come retta semplice tra alcuni punti fermi: unisce l’esperienza artistica e creativa del teatro all’esperienza del teatro come luogo; in discontinuità e rottura con un contesto di mercato che spesso predilige la “temporaneità” di offerte culturali a senso unico, sceglie la contemporaneità senza tempo dello stile e del pensiero dei classici, aprendosi alla sperimentazione dei linguaggi; interroga e coinvolge metodi e intuizioni delle generazioni più giovani e a loro chiede di definire “teatro”, “città” e “contemporaneo”; attraverso reti e collaborazioni esistenti e sperimentali, disegna tracciati e mappe nuove tra chi agisce la città e nutre i “beni comuni” materiali e immateriali di cui Urbino è fertile terreno.

L’intervento di Casa dello Spettatore con Giorgio Testa, giocando sull’assonanza con Belvedere, fa riferimento ai modi e ai luoghi (fisici e intellettuali) che rendono la visione dello spettacolo teatrale una esperienza di crescita condivisa.

Calendario incontri

6 luglio

ore 15.30 incontro propedeutico alla visione di Semi di futuro
ore 19.00 cena conviviale e racconto delle prime impressioni
ore 21.30 visione di Ifigenia in Cardiff

7 luglio

ore 10.00 incontro conclusivo

2019-06-28T15:46:03+00:00
I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie. Leggi la nostra Privacy and Cookie Policy Ok